dojang

La grande novità di quest’anno è rappresentata dal nuovo modo di concepire la palestra di arti marziali, ossia quello di vedere il dojang non più come sede di corsi prestabiliti ad orai fissi ma come una vera e propria sala fitness aperta e disponibile sia di mattina che di pomeriggio per poter permettere a chi lavora su turni di poter soddisfare un desiderio sempre avuto.

Si conferma con questo nuovo modus operandi il lavoro di personal trainer e preparazione atletica per gli sport da combattimento arricchita dalla collaborazione del Dott. Vincenzo Ambrosino, preparatore atletico e maestro di Taekwon-Do e Kickboxing, professionista accreditato e fautore dell’utilizzo del programma Training Analysis Tafuro dell’omonimo Prof. Tafuro, un eminenza sulla preparazione atletica; poi conclusa col lavoro posturale e di sviluppo della muscolatura profonda con l’istruttrice Ornella Fiorilù di Pilates e Postural Pilates, la quale insieme col maestro Amato ha dato vita al BFW, programma di allenamento funzionale personalizzato.

Il dojang del Team ha un significato particolare sia per il D.T. M° Amato che per gli atleti che lo compongono visto che la sua crescita è stata direttamente proporzionale alla crescita ed alla evoluzione della palestra che lo ospita, la Palestra High Performance.

Infatti tutto ebbe inizio nel 2000 quando il presidente dell’ASD Palestra High Performance, Vincenzo Maietta, accettò in una struttura allora meno della metà della quadratura attuale di ospitare un corso di arti marziali, attività lontanissima nell’aspetto e pratica da quella che era la sua principale occupazione di Bodybuilder che lo portò alla conquista del titolo di Vice Campione del Mondo.

Ma la scommessa di questa loro unione diede vita ad una sinergia che portò i suoi primi frutti con la crescita numerica del gruppo per poi continuare con le prime vittorie dei titoli italiani ed i primi allievi in nazionale per terminare oggi con la conquista di titoli europei ma soprattutto con la vittoria del titolo mondiale in Argentina nel 2009.

Oggi la palestra è un punto di riferimento per la pratica sia a livello amatoriale che professionistica di tutte le discipline del fitness e degli sport da combattimento visto che si basa sull’esperienza delle persone che la gestiscono sia come preparazione atletica che tecnica avvalendosi della professionalità dei tecnici Amato e Maietta che in prima persona seguono gli atleti ed insegnano oggi con la stessa grinta e voglia di crescere di allora anche se oggi la palestra ha una quadratura di 1000 mq di cui ben 130 sono destinati solo ed esclusivamente alle arti marziali, tutti ricoperti da tatami regolamentare ed attrezzature adeguate al loro svolgimento.